Lettori fissi

domenica 7 ottobre 2012

Su, dai, andiamo al catechismo! E' tanto bello!

Stamattina. Primo giorno di catechismo, per questo nuovo anno scolastico.
C'è la messa del mandato per le catechiste.
Da quest'anno oltre all'ora di lezione c'è anche la messa da seguire ("obbligo di messa"), per chi è al terzo anno.
Si inizia alle 9,15 a si rientra a casa che è quasi mezzogiorno.
La domenica. Bella domenica! In inverno poi fa buio alle 16.30 e la domenica è andata!
E' solo il terzo anno, e per la comunione ne manca ancora uno...Quattro anni di catechismo per fare la comunione!
Ho già parlato di questo argomento QUI.
In questi due anni passati mia figlia non ha imparato un bel nulla...Durante la lezione non fanno praticamente zero!
La bambina mi dice che le piace molto di più fare la materia di religione a scuola, la maestra è molto brava.
Sono in combattimento da due anni ed oggi ho iniziato il terzo combattendo.
Per farla preparare l'ho dovuta ricattare. "O ti vesti e vieni o salta il tuo compleanno!"
Si è preparata ma mi ha detto che sarebbe stata la prima e l'ultima volta che ci va.
Non le piace...non le è mai piaciuto, c'è poco da fare!
Le ho spiegato che la comunione è importante perchè riceve il corpo di Gesù..."Mamma ce l'ho già dal battesimo!"
Se poi trovi in chiesa una messa molto noiosa...allora ti senti un po' ipocrita a costringerla ad andare.
Oggi il prete ha dato il meglio.
I bambini erano tutti delle elementari.
Ma di cosa puoi parlare, tu prete,  a questa messa???
L'argomento principale era il matrimonio!!! Il matrimonio???? si proprio così....ed ha ripetuto più volte che l'uomo e la donna si uniscono in un unico corpo...che si uniscono in una sola carne..Ha parlato dell'uomo che in antico poteva "ripudiare" la moglie...ma SOLO se commetteva adulterio... andando, quindi, con un altro uomo almeno qualche volta!!!!
Poi è arrivato a questa domanda.
"Bambini quante volte vedete e sentite i vostri genitori che litigano?"
"E' una cosa che può capitare...certo, ma dovete anche stare attenti perchè qualche volta la colpa è vostra (?????? °:°) , perchè i genitori litigano anche per questioni dei figli....!"
Avrei voluto alzarmi e chiedere, a voce alta, se per caso era ubriaco!!!
Ma come faccio io? Devo continuare a portarla a forza?
Questo che segue è il dialogo tra me ed il prete due anni fa all'iscrizione di mia figlia:
Io: "Don XXX , potrebbe anche capitare che mia figlia farà qualche assenza perchè noi la domenica mattina, quando c'è bella giornata, facciamo una gita, andiamo ad un parco, comunque usciamo!, sa...mio marito lavora tutta la settimana...e .."
Lui: "La domenica è la giornata dedicata al Signore!"
Io :" Bè la domenica che io sappia è anche la giornata della famiglia e noi vogliamo che sia tale! se non altro spero che non ci siano problemi per qualche assenza! Inoltre la bambina non è ben predisposta ad andare al catechismo!"
Lui:" Bè, allora la obbligate! chi è il genitore?...a scuola, d'altronde, la mandate, no?"
Io:"Si però la scuola è obbligatoria, se non la mando mi arrestano! Qui si tratta di scelta...io voglio che la bambina faccia il catechismo ma senza che ci siano questi problemi, queste imposizioni.."
Lui:" Bene allora se non viene a catechismo le togliamo anche il battesimo!"
Ero sconvolta.
Io: " A onor del vero non l'ha nemmeno battezzata lei...quindi...."
Insomma abbiamo iniziato davvero bene!

Mi si può anche consigliare di portarla in un'altra parrocchia. Qui da me ce ne sono solo due, la mia e l'altra, e nell'altra fanno il catechismo un giorno della settimana e la messa la domenica, quindi ancora più tempo da dedicare alla situazione, figuriamoci se potrei riuscire a convincere mia figlia!!!!!! Ci andrebbe ancora di meno!
Oggi ho parlato alla catechista del rifiuto di Fabi. Sapeva già la cosa gli anni scorsi e mi ha detto che cercherà di coinvolgerla maggiormente!
Bè, di sicuro, se riesco a farle fare la comunione, per la cresima se ne riparlerà prima del suo futuro matrimonio!!!
Io stessa, comunque, non ho un bel ricordo dei miei anni di catechismo, anzi non ho proprio il ricordo, l'unica cosa che mi salta alla mente è che un giorno Raimonda (la catechista) si è sentita male durante la lezione e le era uscito il sangue dal naso. Un gran bel ricordo!!!

56 commenti:

  1. io non li porterei,anche io ricordo che non facevamo assolutamente nulla ,se andava bene ci facevano provare a cantare le canzoni della messa...potranno sempre fare la comunione quando saranno grandi se lo riterranno necessario

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti l'ho detto che vale anche per me...non ricordo nulla di particolare di tutti gli anni di catechismo....nulla di nulla! Dovevano essere lezioni interessanti!!

      Elimina
  2. Ti posso raccontare la mia esperienza, mio figlio non voleva andarci ed era molto vivace, quindi ho fatto il catechismo con lui e mi è piaciuto perchè del mio non ricordavo nulla e un pò di cultura non mi guastava di certo. La Messa era bella perchè c'era un Prete che ci sapeva fare, coinvolgeva i bambini nella predica. Insomma ho un bel ricordo. La bimba andava volentieri quindi da sola e senza problemi. Alle medie e superiori non volevano più fare religione e non li ho obbligati, hanno scelto loro.
    Tutto sommato tornassi indietro rifarei tutto allo stesso modo, perchè la Religione l'ho vista come cultura, come un sapere in più.
    certo questi preti che dicono certe cose hanno ben poco di vocazione sono proprio quelli che fanno allontanare le persone dalla Chiesa...
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Direi che , quindi, ti è andata abbastanza bene!
      Tu pensa che ho pure dimenticato un'altra chicca che ha detto il prete alla famosa messa...sempre sulle famiglie! La posterò come aggiornamento! Cosa facevano di alternativo alle lezioni di religione alle medie e superiori???

      Elimina
  3. Io ero il caso inverso: mamma non era particolarmente felice di mandami a catechismo e lo faceva solo per non far chiacchierare i parenti, mentre io ero felice! Almeno, all'inizio d.d le catechiste ci trattavano come dei perfetti scemi, ripetendo sempre le stesse identiche cose. Ho imparato tre preghiere: il Padre Nostro, l'Ave Maria e il Mea Culpa o.O a dei bambini insegnare il Mea Culpa???
    Da piccolina ero molto religiosa, anche perché papà mi raccontava spesso storie di santi, erano così belle! Inutile dire che ora sono tutt'altra persona ;)

    Se posso dire la mia, credo che i sacramenti vadano presi da grandi: la religione deve essere una scelta individuale, non qualcosa che ci "ritroviamo addosso" :) Forse se Fabi non ama andare al catechismo è meglio lasciar passare del tempo, forse sarà lei stessa a chiederti di andarci ^^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Credo che adesso vedrò come trattare stà storia con la bambina! vediamo se domenica prossima ci vuole andare o meno. Se una famiglia è di quelle da frequentazione assidua di chiesa e messa allora i bambini si ritroveranno coinvolti ed abituati fin da piccoli, ma se è come noi che siamo credenti, si, ma non praticanti matrimoni, funerali)allora il problema si pone! Il catechismo è come i buchi alle orecchie fatti da neonata...Una cosa imposta!

      Elimina
  4. Ciao carissima, sono stata un po' assente ma eccomi qui! Grazie del tuo interessamento , sei stata molto carina! Sono passata per lasciarti un salutino e ho trovato delle riflessioni molto profonde. Credo la sfera dei nostri bisogni spirituali sia qualcosa di veramente speciale ed i genitori sono i migliori insegnanti per i figli in questo senso. le tue parole mi hanno toccata molto e mi fanno riflettere. Ti abbraccio e spero che passerai a trovarmi presto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eh si! ti ho cercata, si! ^-^
      Guarda... domenica sono andata via dalla chiesa davvero arrabbiata e sgomenta!
      Non credo che le cose che ha detto il prete siano molto normali....mi continuo a domandare se avesse bevuto!!!

      Elimina
  5. Bello questo post, invita al catechismo!
    io non capisco perché qualcuno è contrario a certi principe.
    Io ricordo ancora oggi le mie prime lezioni di catechismo,
    sono passati oltre 70'anni e ancora oggi ricordo quello che ho imparato sicuramente tanto ma tanto bene!!!
    Buona settimana cara Biancaneve.
    Tomaso

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tom...non sono contraria a questi princìpi....è che se sento e vedo le cose che si fanno nella mia chiesa resto basita e viene il rifiuto sia a me che a mia figlia, che alle lezioni si annoia alla nausea!
      Un bacione Tom!^.^

      Elimina
  6. In effetti 4 anni sono un pò troppi!!!
    La sorella di un'amica di mia figlia ha fatto la comunione a maggio, ma ha fatto solo due anni di catechismo.
    Hai tutta la mia comprensione.
    Ricordati di passare a ritirare un premio da me.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu pensa che due anni fa conscia del fatto che in metà Italia siano sufficienti due anni per la comunione, ho chiamato perfino in curia e mi hanno detto che non era assolutamente vero e che tutti fanno 4 anni! Vedi? anche lì mi hanno voluta prendere per il cu@@, come se io fossi una cretina che parla e dice le cose a vanvera!
      Ma se bastano 2 anni....ma perchè ca..volo ne devi far fare 4, facendo iniziare i bambini a 6 anni!!!! E' una cosa che non sopporto, e per la cresima....vai! altri 4 anni! Chiediti poi perchè non farò andare mia figlia!

      Elimina
    2. Certo Rita ^.^ come ho detto: a breve il post!

      Elimina
  7. Ne abbiamo già parlato e sai come la penso ma ribadisco.. Queste sono le cose grazie a cui i ragazzi si allontanano dal credo e purtroppo i religiosi della "vecchia guardia" proprio non vogliono capirlo! anche l'obbligo di messa!! considerando che la domenica è l'unico giorno che si sta a casa da scuola, con la mamma e col proprio papà ti vengono pure a dire che "per forza" devi andare alla messa? Ci credo che non ne vuole sapere.. Come ti dicevo, secondo me bisognerebbe rendere tutto più allegro e più "scelta del bambino" e non imposizione.. Magari la faccenda cambierebbe un po'..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma certo Lady! e' tutto perfetto come hai detto tu! é proprio così la situazione!
      Tieni conto però che i miei figli fanno il tempo pieno, quindi il sabato non vanno a scuola! Ciò non toglie che la Domenica passata solo in chiesa non vada bene per nulla!

      Elimina
  8. A me piaceva andare al catechismo e anche alla messa della domenica. Quello che non mi piace sono le "costrizioni" e gli "obblighi". Io non penso ci sia niente di sbagliato nel dedicare una giornata alla famiglia lontano dalla messa.
    Buona settimana Bianca =)
    Miky

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si Miky...stò prete dice che il catechismo è un obbligo tanto quanto la scuola!...bè...però.. non è proprio così!!

      Elimina
  9. Io non ho ricordi pessimi del catechismo, era un modo per uscire di casa e incontrarsi con le amiche. A questo punto parlerei nuovamente con la catechista e speriamo che cambi metodo!

    Buona settimana!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui non è posto dove poter mandare la bambina da sola in giro, assolutamente. Ormai i tempi non sono più come quando ero piccola io, ora lasci la bambina in giro e non te trovi più!

      Elimina
  10. Ma la religione non dovrebbe essere un conforto, un aiuto, una gioia? Caspita, qui si parla di costringere una bambina a fare qualcosa che vive com un incubo, e una famiglia a rinunciare ai propri spazi e SACRIFICARSI al signore.
    Ma la fede non è sacrificio!!!
    Una volta che ingoierà quell'ostia, a discapito del suo approccio futuro con la chiesa, che cosa avrete risolto? io non credo sia così urgente farle fare questa prima comunione adesso, minando le basi del suo futuro rapporto con la fede. Che ne pensi?

    Io sono stata cattolica per anni, ho scelto da sola di andare a catechismo e di fare la cresima, ho scelto da sola di diventare "parrocchiana" e anni dopo ho scelto da sola di non essere più cattolica. Non parliamo di scelte razionali, perchè la fede o ce l'hai o non ce l'hai, non puoi decidere, ma sono comunque SCELTE secondo me, non imposizioni.
    a nessuna età!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dal mio commento forse non si capisce, ma non era un attacco contro di voi. Piuttosto mi ha innervosito il prete!
      Sai che quando mi sono sposata ho chiesto al mio don di fare il rito misto, perchè mio marito è ateo. lui mi ha risposto che se mi amava veramente DOVEVA CONVERTIRSI.
      ma ti pare!?!??!!?!

      Elimina
    2. Rachele si è capito benissimo che non ce l'avevi con noi ^.^! A mia figlia piace la religione che fa a scuola..e già questa cosa mi sta bene!
      Il prete che ti costringe per me perde ogni carisma e forza...Io ho molta difficoltà a credere nei preti e non mi piace la Chiesa come istituzione....è come una casta!!! Io sono credente....ma ci sono tante cose che non mi piacciono nella "struttura" in sè.

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

      Elimina
  11. Questo è un tema molto spinoso e difficile..
    Personalmente credo che ogni famiglia debba trovare il proprio tempo e spazio da dedicare, se vuole, alla religione, e spesso questo tempo non corrisponde a quello imposto dall'esterno..
    Personalmente ho fatto catechismo fino alla cresima,e sono andata a messa fino a 19 anni, ma non per una scelta meditata: semplicemente sono cresciuta in una famiglia molto religiosa e la messa della domenica era un rito irrinunciabile, a cui partecipava tutta la famiglia. Per questo sono cresciuta vedendola come una consuetudine, non come un'imposizione. Però mi rendo conto che ora la situazione è diversa, e le famiglie spesso devono fare i salti mortali, e questo diventa un ulteriore stress per i bimbi!Per non parlare poi del carisma pari a ZERO di molti catechisti e religiosi in genere!!
    Personalmente credo che se i genitori davveo credono e sono praticanti, allora è giusto che educhino i bambini secondo le loro idee. Poi c'è sempre tempo per scegliere la propria religione, esattamente come ho fatto io!Anche se oggi non mi riconosco piu'nella chiesa e in molti valori del cattolicesimo, non posso negare che la religione cristiana faccia parte di me, qualsiasi scelta faccia per il futuro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tu pensa che oggi mia figlia mi ha detto che domani non vuole andarci...per di più visto che deve andare alla messa...Le ho detto di provarci...almeno domani...e che magari poi invece le piace..Questa è la mia ultima carta..poi non saprò più che pesci pigliare per convincerla domenica prossima!!!
      Grazie per il tuo bellissimo commento!

      Elimina
  12. Da noi il Catechismo si inizia in terza elementare. 1 ora a settimana il giovedí pomeriggio. La Comunione in quarta. Sono esterrefatta per la tua situazione!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vedi??? vedi? qui mi prendono per pazza quando dico che ci sono posti dove si fanno solo due anni per la comunione! Ma se sono sufficienti due anni da voi perchè qui ne devono far fare addirittura il doppio???? inconcepibile!

      Elimina
  13. Cara Biancaneve, questa è la dimostrazione di quanto siano importanti le persone a questo riguardo.
    Una risposta come quella che hai ricevuto a proposito del Battesimo, mi ha fatta inorridire...
    Preti così allontanao ancora di più dai Sacramenti, quindi anche dalla Chiesa come istituzione.

    Hai tutta la mia comprensione.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Gianna...Non c'è nessuna attrazione alla chiesa qui da me...Poi non nego che ci sono bimbe, che conosco, che ci vanno volentieri. Ma hanno una catechista diversa!!!!!
      Sai....sono stufa....

      Elimina
  14. Oddio sono sconvolta da questo prete...sarei curiosa di sapere come si fa a "togliere" il battesimo!
    Ti dico solo che mio nipote oggi comincia con il catechismo e pretendono che per il primo mese presenzino anche i genitori... Infatti l'incontro è alle 8 di sera! Per dire da mia sorella alle 8 si cena e alle nove e mezza si va a letto!invece torneranno a casa alle nove e dovrà ancora preparare da mangiare...per non parlare di chi ha figli piccoli da piazzare!Secondo me stanno un pò esagerando, poi si lamentano se i credenti si allontanano!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahhahahaah ma sai che mi viene da ridere??? A proposito di riunioni alle 20.
      Io e mio marito ci siamo sposati che i bambini avevano 3 anni e mezzo e un anno e mezzo. Questo prete (sempre lo stesso) pretendeva che noi andassimo al corso pre-matrimoniale..per tre mesi....alle 20 la sera! Tieni conto che dove stiamo noi non ho nessuno che potesse tenerli a quell'ora tarda...tieni conto che "forse" mio figlio a 18 mesi alle 20 sta per addormentarsi.Il prete ci propone di portarli con noi senza problemi e che avremmo fatto una piccola riunione un tale pomeriggio alle 17...Siamo andati con i bambini che non sono rimasti zitti e fermi un solo istante...hahahahaha...ci ha detto che ci esonerava dalle riunioni e ci ha dato degli opuscoli da leggere!...Mai letti!
      Ma secondo te?

      Elimina
    2. E' che sono fuori dal mondo...vogliono coinvolgere i ragazzi delle medie e del liceo e propongono attività da bambini delle elementari, vogliono coinvolgere i genitori e non hanno idea delle dinamiche familiari...forse dovrebbero scendere dall'altare e vivere un pò il mondo reale!

      Elimina
  15. Ecco già sentire queste cose mi fa venire mal di stomaco, se Sam non me lo chiederà io di sicuro lascirò le cose come stanno : NADA !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Una compagnetta di mia figlia non frequenta per scelta della mamma....Mia figlia mi dice :" vedi? io lei la invidio perchè la mamma non la costringe!" Ely..fai bene ad impostarti così già da adesso!

      Elimina
  16. argomento spinoso...io pur avendo 2 cognate suore non sono "troppo" credente e per nulla praticante. Sapientina ha fatto il battesimo ma quando inizierà il catechismo non so con che spirito ci andrà...soprattutto se si troverà di fronte a un parroco come quello che avete voi!
    Mamma mia...non ti invidio!!!
    I tempi cambiano e se in una messa ti ritrovi la chiesa piena di bambini cosa vai a parlare di matrimonio? Cosa vuoi che gliene freghi a loro...poteva parlare di amicizia, rispetto verso gli altri adattando il discorso ai bambini...
    Bhò...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :-D si ho letto delle suore di famiglia....:-))
      Quella messa secondo me rimarrà negli annali della storia come la messa più assurda mai celebrata! Pensa che ha anche detto che i figli che si formano una nuova famiglia devono "abbandonare" la famiglia d'origine (!) senza rimanere legati come dei mammoni!!!! :-O

      Elimina
  17. Anche io ho odiato il catechismo. Poi crescendo ho maturato un'idea sulla religione che si scosta molto da quella della mia famiglia, e ho deciso che se riuscirò a convincere i miei suoceri :P ai miei figli farò fare in età adulta anche la prima comunione. Sempre che vogliano ^_^

    Certo che quattro anni... ma cos'è, un diploma?? E poi questo prete???? o.O io sono allibita -.-"

    Dai, forza e coraggio!!

    Un bacino :*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusami....perchè dovresti convincere i tuoi suoceri per una decisione che riguarderà tuoi figli????
      Baciotto

      Elimina
  18. ok partiamo dal presupposto che io non ho mai fatto la comunione, non che non sia credente ,anzi, ma a causa del trasloco non ho potuto più seguire il corso della mia chiesa e poi ho finito con il rimandare il tutto a quando fossi stata al liceo, li ho seguito ricominciato a rifrequentare il catechismo qui e davvero dopo poche settimane non ce l'ho più fatta, il tempo passato li era praticamente buttato NON SPIEGAVANO UN BEL NIENTE le ore a fissare il vuoto sarebbero state più produttive! ecco perché davvero sono rimasta disgustata e capisco bene cosa stia provando tua figlia in questo momento! ma tu fai bene ad insistere! non farle fare la mia fine che vorrei farla ma mi vergogno a chiederlo in chiesa anche perché dopo aver letto le risposte che ti sono state date penso che potrai capirmi!!.Quindi davvero provaci in tutti i modi!! e fagliela fare e dopo se posso permettermi gli farei cambiare chiesa perché con un prete che ti risponde in quel modo dubito che possa portare bene la parola del signore!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai se tu ci tieni davvero a fare la comunione, anche ora che sei adulta, vai serena da un prete di tua conoscenza e diglielo...è sicuro che non ti fanno mica fare il catechismo con i bimbi e la comunione con loro!!! Credo ti faranno un trattamento speciale!
      Ho già spiegato ( in un altro commento credo) perchè non posso, per adesso, cambiare chiesa...in futuro valuterò la cosa però....grazie :-)

      Elimina
  19. interessantissimo il tuo blog,mi sono unita cosi non perdo il contatto!spero ti faccia piacere e se vuoi passa da me ti aspetto, ciao! http://ledeliziedivanna.blogspot.it

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benvenuta!! Grazie per i complimenti! ora passo da te! arrivooooooooo

      Elimina
  20. sei una mamma fantastica.. un bacione grandissimissimo!

    RispondiElimina

  21. Mi chiamo Alessio ho da poco aperto un blog di favole.
    Al suo interno ci sono anche quelle che scrivo, nella pagina FAVOLE CON LA MORALE.
    Magari possono interessare alle tue lettrici, sono gratis per il piacere dei bambini ciao!
    Ah mi iscrivo al tuo blog almeno non ti perdo di vista! se vuoi puoi farlo anche tu
    Ho tre blog se non riesci a trovare quello sulle favole ti lascio il link
    http://favoleraccontifilastroccheperbambini.blogspot.it/ s'intitola IL MONDO DEGLI STURLI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Alessio...passerò a trovarti presto!

      Elimina
  22. oh madonna tanto per restare in tema,situazione pesantina direi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si....e domattina (vabbè che è l'una quindi: stamattina)c'è di nuovo lo stesso problema...mia figlia non ci vuole andare!

      Elimina
  23. Ho letto con interesse tutto il tuo post!
    I commenti e le tue risposte!
    Rispetto il tuo pensiero su certi aspetti dell'insegnamento del catechismo!
    Ho fatto la catechista diversi anni fa ed è stata un'esperienza fantastica!
    I bambini ora diventati grandi mi salutano con entusiasmo appena mi vedono e il mio cuore aumenta il battito!
    Un abbraccio e buon pomeriggio da Beatris

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' evidente che tu sei stata una brava catechista...
      Chi semina, raccoglie i frutti!

      Elimina
  24. che situazione difficile. So che è una domanda un po' priva di senso, ma gli altri genitori che dicono di questo prete e del catechismo in generale? E i loro bambini?
    perché forse, se più di qualcuno è scontento della situazione, si potrebbe pensare di indire una riunione o qualcosa di simile , e vedere di "modificare" qualcosina...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ci sono tanti bambini e non tutti sono restii come mia figlia a frequentare. Domenica prossima inizia anche Diego, al primo anno,...lui non vede l'ora (!!)...poi vedremo come sarà più avanti nel tempo e secondo che catechiste gli toccheranno, secondo me, avrà poca voglia anche lui!
      Io ho parlato con altre mamme di questa cosa e qualcuna mi ha detto "Se sei credente allora la devi far andare alle lezioni ed alla Messa senza fare storie...l'abbiamo fatto noi non vedo perchè non devono farlo loro!" :-O....Capisci?

      Elimina
    2. Invece è proprio da come ricevi la tua educazione religiosa da piccola e adolescente che condizionerà molto anche il tuo essere credente e praticante da adulto. A meno che tu non venga "folgorata" come Claudia Koll o Paolo Brosio...ma sono casi.
      Io non sono d'accordo con quelli che dicono che è meglio non educare in questo senso, perchè eventualmente lo faranno da adulti. Non lo faranno mai. Un'educazione attenta e non asfissiante fa germogliare una sensibilità che da adulto potrà essere coltivata, come no. Ma le persone che hai incontrato da ragazzina, con il loro esempio e il modo amorevole di educare, ti segnerà per sempre, altro che siamo andati tutti, ci vanno anche loro.
      E' la stessa cosa per l'educazione scolastica.
      Simonetta
      In bocca al lupo!

      Elimina
    3. So che il paragone non è dello stesso peso però ti posso fare un esempio sul fatto di far scegliere ai bambini.
      C'è l'abitudine a far bucare i lobi alle bimbe fin da piccine...obbligandole ad una scelta della madre. Io a mia figlia non l'ho fatto. Ho preferito che decidesse lei alla giusta età. Adesso ha 8 anni e ci sta pensando..Quando, e se, lei vorrà l'accontenterò immediatamente. Però ha deciso lei.
      Ripeto: non è la stessa cosa...lo so, però alla fin fine io, ti dico, che ne conosco di persone che hanno fatto la comunione da grandi per libera scelta. Una mia amica non è credente e le figlie quindi non frequentano nè Chiesa nè, tantomeno, il catechismo. Chissà, magari da grandi, decideranno loro stesse di prendere un'altra strada, no?
      Bacio

      Elimina
  25. Ciao Biancaneve Rossa, mi sono imbattuta nel tuo blog perchè cercavo "mandare il figlio a catechismo in un'altra parrocchia". Il mio bimbo è piccolo, ma non ho nessuna intenzione di mandarlo al catechismo nella mia parrocchia, perchè il parroco non mi piace per niente e in questo paese, i parroci restano anche 30 anni! Non è il paese dove sono cresciuta purtroppo, dove, nonostante molti cambiamenti ci sono state persone carismatiche che si sono fatte benvolere da tutti.
    Io sono credente e praticante tiepida. Sono cresciuta in una famiglia religiosa, ma non assillante, che mi ha educata cristianamente e gliene sono grata. Ma sono soprattutto grata ai numerosi preti che ho incontrato nella mia vita di cristiana, tutto sommato esempi positivi, a parte qualche eccezione. Insomma,la mia esperienza passata è molto bella da un punto di vista spirituale. Ora mi ritrovo adulta, come te poco tempo da dedicare alla famiglia se non la domenica e il sabato, ma desiderosa di andare alla Messa, se solo avessi un parroco decente. Purtroppo io non ho voglia di prendere la macchina per spostarmi in un altro paese per sentire cose diverse. Così, qualche volta, per cercare una dimensione spirituale, vado a Messa. Poi però, quando apre bocca, sputando solo critiche, mi viene da uscire. Una volta sono uscita, non ce la facevo più. Mio marito non è ateo, ma non gli interessa, per cui a mio figlio penso io.
    Gli ho insegnato il Padre Nostro e l'Ave Maria. Del catechismo ricordo solo l'Atto di dolore. Paradossalmente mi ricordo gli episodi della vita dei Santi che mi insegnavano le suore all'asilo e a mio figlio racconto queste cose, come fossero favole. Purtroppo l'educazione religiosa quando sei piccolo e ragazzino ti segna per la vita e vorrei poter cercare una parrocchia dove le parole e l'esempio siano davvero cristiane. Ti abbraccio, bel tema hai sollevato, credo che tutti indistintamente abbiamo bisogno di spiritualità.
    PS: pensa che quando mi sono sposata in quella chiesa (convivevo da un paio d'anni in questo paese e qui mi sono sposata), molti mi hanno spiegato che se non davo prima la busta con l'offerta al parroco mi sarei trovata la chiesa gelida (era inverno). Infatti, la caldaia quella mattina non è partita. E' uno schifo che la Chiesa abbia simili rappresentanti. Avrei preferito mi parlasse con onestà prima. Figurati se mio figlio lo mando al catechismo lì.
    Simonetta

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Prima di tutto benvenuta e scusami perchè mi era sfuggito il tuo commento...Non credo di aver mai tardato così tanto nel rispondere :-)))
      Io pure, come te, sono credente ma non molto praticante perchè non ho fiducia nell'Istituzione "Chiesa".
      Non mi piace che ci siano delle imposizioni proprio tipo questo obbligo di fare ben 4 anni di catechismo per la comunione(che poi sono 4 anni da noi ma so che ci sono città dove ne bastano 2...e perchè questa differenza? mistero!)e che segnino le assenze e ti danno pure la pagella a gennaio ed a giugno!! Ma allora stiamo parlando di scuola??? ok a scuola però ci va già!
      Non mi piace che proibiscano la comunione ai separati e divorziati...solo che alcuni famosi lo possono fare...perchè? Il tuo caso: non versi l'obolo? non ti accendo il riscaldamento...vedrai che bel matrimonio! Bè a me ste cose fanno uno schifo incredibile! Le cose che non mi piacciono formerebbero una bella lista, ma se scrivo qui la finisco con un commento lungo un chilometro.
      Ho deciso che la bambina andrà a catechismo ma solo il tanto giusto per non perdere l'anno (si...perchè qui ti fanno pure ripetere l'anno per le assenze) dato che lei è fermamente convinta che non ci vuole andare. Le ho detto che almeno la comunione la deve fare, perchè a me farebbe piacere e perchè è giusto così, poi per la cresima non la obbligherò più...deciderà lei di sua libera scelta.
      Ti dico....un problema incredibile!
      A presto.
      Ps sei la stessa Simonetta del commento che c'è prima di questo?

      Elimina

Puoi lasciare un commento e mi farà davvero molto piacere leggerlo e risponderti.
Scrivimi qualcosa e lascia una traccia del tuo passaggio nel mio blog!
Grazie
Ciaus